Il suono assordante del silenzio e la trasformazione della parola

Stai vivendo una situazione di silenzio con una persona che ami? Potrebbe trattarsi del trattamento del silenzio dopo un litigio.

Magari dopo un litigio o in seguito ad un’esperienza negativa, hai avuto sempre più difficoltà ad aprirti e parlare liberamente con un partner, un genitore, un amico, un figlio.

Stai lasciando che l’orgoglio o la paura imperversino nei tuoi rapporti personali, costruendo delle barriere di silenzio assolutamente tossico e negativo?

In questa condizione è veramente difficile capire come agire.

Parlare? Continuare il silenzio? Perché l’altra persona non cerca di risolvere? Perché io fatico a risolvere? Per quale motivo ci risulta impossibile trovare un punto d’incontro?

E’ innegabile che questa situazione sia incredibilmente logorante, piena di dubbi e criticità che fanno soffrire tutti…

E se il rapporto dovesse disintegrarsi definitivamente?

ritrova la pace per il trattamento del silenzio dopo un litigio

La soluzione a tutti questi quesiti risiede nel Silenzio stesso.

Si tratta di qualcosa di diverso dal silenzio tossico e negativo che si è instaurato tra te e l’altra persona. Si tratta di un Silenzio puro e risanatorio che può essere raggiunto con una giusta guida e che può donarti la chiarezza estrema per reagire in modo corretto a questa situazione.

Per trovare le parole giuste, il momento giusto, per riaprire le porte ad un rapporto riconciliato, sano e più consapevole.

Il Silenzio di cui parliamo è una soluzione poco conosciuta, proprio perché in molti sono spaventati e faticano ad agire, paralizzati dall’ansia associata al Silenzio stesso.

Proprio come sta succedendo a te in questo momento.

Affrontare Il Silenzio nel modo corretto, è possibile, ma serve la giusta guida e i corretti accorgimenti per assaporare il suo infinito potere risanatore e rivelatorio.

In questo articolo scoprirai ciò che ti serve davvero per sbloccare il trattamento del silenzio dopo un litigio.

Il suono assordante del silenzio

A volte l’elemento scatenante può essere un litigio, una parola di troppo, un comportamento, un atteggiamento o un fraintendimento.

Magari il nostro partner ha fatto qualcosa che ci ha infastiditi molto.

I figli sono irrispettosi e poco obbedienti.

Un amico ci ha voltato le spalle nel momento del bisogno e si è allontanato da noi.

Un collega ha parlato male di noi alle nostre spalle.

O, magari, ci hanno riferito qualcosa che ci ha fatto male ma che, in realtà, era falsa.

In altri casi, abbiamo un segreto, talvolta anche banale, che facciamo fatica a confessare.

Un tradimento, anche solo un pensiero, una paura, una perplessità, un dubbio…

Temiamo la reazione della persona che ci sta vicino e così, cerchiamo di soffocare e tenere nascosto il nostro pensiero occulto ed il senso di colpa e smarrimento che ne deriva, sperando che, magari, le cose possano risolversi da sole.

Viceversa, può anche succedere che gli altri usino il silenzio contro di noi.

In questo caso, a causa del trattamento del silenzio dopo un litigio, vediamo e percepiamo che l’altra persona è strana, che il rapporto, le vibrazioni, sono cambiate e sono meno positive di un tempo.

Percepiamo la tensione e la paura.

A volte può essere una nostra intuizione errata, frutto di paranoie e di pensieri negativi assordanti.

In alcuni casi, questa percezione può dimostrarsi corretta e fondata.

In entrambe le casistiche, facciamo comunque fatica a gestire questa situazione.

Forse perché abbiamo paura che sotto quel silenzio, possa celarsi qualcosa di davvero grande e distruttivo?

Ora, chiediti: Tutto questo silenzio, da parte tua nei confronti degli altri o viceversa, quanto sta corrodendo il vostro rapporto?

Quante volte ti sei chiesto/a, “perché non gli parlo?”, “perché non mi parla?”, “perché non mi chiama?”, “perché non mi da le attenzioni e l’affetto di un tempo?”

Reagire a questo silenzio è indispensabile.

Da un momento come questo, se le cose vengono trascurate e rimangono in bilico, potremmo dover affrontare conseguenze ben peggiori in futuro… fino alla rottura completa della relazione.

Paura, ripensamenti, dubbi… tutto questo è lecito, ma dobbiamo riuscire ad affrontare la situazione.

Il miglior metodo in assoluto è Il Silenzio. Vissuto in modo corretto e positivo, questo, può darci tutte le risposte di cui abbiamo bisogno. Si tratta di un Silenzio nuovo, un Silenzio costruttivo. All’interno di questo, troviamo le risposte su come agire, su come cambiare i nostri atteggiamenti. Così da arrivare alla consapevolezza che il nostro modo di agire, può cambiare ogni situazione che si vive e, soprattutto, che può essere di grande aiuto per contrastare il trattamento del silenzio dopo un litigio.

Può aiutarci a capire cosa dire, come dirlo e quando dirlo, aiutando anche l’altra persona ad aprirsi con noi.

Tutto in modo dolce e assolutamente spontaneo e naturale, così da vivere la cosiddetta “trasformazione della parola”, in grado di guidarci sempre a fare la cosa giusta.

La trasformazione della parola per contrastare il trattamento del silenzio dopo un litigio

Grazie al Silenzio, possiamo sperimentare la trasformazione della parola.

Come abbiamo detto, quando si innesca questo trattamento del silenzio dopo un litigio, per quanto sia difficile ammetterlo, tutti noi vorremmo risolvere quella situazione.

Quel silenzio, fa male a noi, che dobbiamo tenere dentro emozioni e parole e, al tempo stesso, fa soffrire le persone che amiamo. La stessa cosa avviene quando sono gli altri ad utilizzare il “silenzio negativo” con noi.

Per sbloccare la situazione, dobbiamo sperimentare Il Silenzio “positivo”, per arrivare a comprendere la soluzione.

Grazie al Silenzio, abbiamo la possibilità di fermarci, calmare gli impeti di rabbia, nervoso e orgoglio che imperversano e ci impediscono di ragionare lucidamente, così da trovare la strada verso La Pace, verso l’Amore.

Per risolvere quel silenzio assordante che rende incredibilmente pesante ogni momento passato con la persona interessata, è necessario capire:

  • Cosa dire
  • Come dirlo
  • Quando dirlo

Cosa dire per mitigare il trattamento del silenzio dopo un litigio

Per mitigare una difficoltà è importante sapere “cosa dire”. Un po’ come prepararsi ad un’interrogazione.

L’unico luogo in cui studiare gli argomenti per affrontare quella discussione, è dentro di noi.

Nella nostra interiorità, nella nostra coscienza, nella nostra mente, c’è tutto ciò di cui abbiamo bisogno, ma che facciamo fatica a recuperare.

Nel Silenzio, riusciamo a scovare ciò che proviamo realmente e le parole giuste da utilizzare per risolvere la “controversia”.

Ciò che avviene è simile al cosiddetto “effetto doccia”.

Ti è mai capitato, a fine giornata, una volta sotto la doccia, in un momento di relax, di rivivere le conversazioni o i litigi avvenuti nelle ore precedenti?

trova le risposte giuste per contrastare il trattamento del silenzio dopo un litigio

In quel momento di pace, sicuramente, ti saranno venute in mente delle risposte o delle argomentazione perfette da usare in quella particolare discussione.

Questo avviene perché la nostra mente lavora in modo più efficiente se è in una condizione di relax e tranquillità. Al contrario, se siamo agitati e nervosi, tenderemo a dare risposte impulsive, talvolta anche inutili e controproducenti… Un po’ come ti succedeva durante le verifiche e le interrogazioni, quando ti facevi prendere dal panico.

Il meccanismo del Silenzio, lavora nel medesimo modo.

Ti porta ad abbracciare una condizione di calma assoluta in cui tutte le risposte di cui hai bisogno, si materializzano, come per magia, nella tua mente.

Come una piccola illuminazione, un lampo di genio.

In questo modo, riuscirai a trovare le parole giuste da dire, in base al tipo di “silenzio negativo”, che ti trovi ad affrontare. Le risposte di cui hai bisogno, sono dentro di te… grazie al silenzio, riuscirai a trovarle e farle tue per sempre, così da avere sempre l’arma giusta per limitare il trattamento del silenzio dopo un litigio.

Come dire le cose giuste, in modo da rompere il trattamento del silenzio dopo un litigio

Dopo aver capito cosa dire, dobbiamo comprendere, come dirlo.

L’enfasi, la capacità con cui affrontiamo una conversazione, può sancire il successo della conversazione stessa.

Qualora, ad esempio, le argomentazioni risultassero lievemente offuscate, il modo di parlare e affrontare un diverbio, potrebbero fare davvero la differenza in una dinamica di trattamento del silenzio dopo un litigio.

Il tono di voce, la capacità di mantenere la calma, la spontaneità, le pause, gli sguardi e la dialettica paraverbale, la gentilezza, sono incredibilmente essenziali.

Pensiamo, ad esempio, ai politici e ai loro discorsi storici. Grazie al loro modo di parlare, alla tonalità della voce, alle pause, alle espressioni del viso, persino il menù di un ristorante, potrebbe diventare estremamente affascinante, in grado di catturare l’attenzione e di far vibrare il cuore.

Si tratta di un’ottima capacità oratoria, frutto di studi ed esercitazione.

Il Silenzio, ci dà la possibilità di sperimentare e comprendere il modo migliore per affrontare la conversazione e il modo corretto per improntare il discorso.

Donandoci, la valevole capacità di resistere alle emozioni negative che, spesso, ci conducono nella via del litigio e di conversazioni inutili e poco produttive.

Una capacità considerevole da applicare anche nel mondo del lavoro, durante una vendita o una contrattazione.

Quando parlare per evitare di peggiorare il trattamento del silenzio dopo un litigio

Saper scegliere il momento giusto.

Magari la persona con cui dobbiamo parlare sta affrontando un momento personale pesante.

Forse c’è qualcosa nel suo vissuto che lo sta bloccando in una condizione negativa.

In alcuni casi Il Silenzio, ha proprio origine da questi momenti critici.

Dobbiamo avere pazienza, aspettare e capire in quale momento affrontare il discorso.

Anche la giornata, la fascia oraria, ciò che è successo durante il giorno… ci sono svariate variabili che possono influire, sia per noi stessi, che per il nostro interlocutore.

Sono cose di cui dobbiamo tenere conto, perché, se l’altra persona è particolarmente irascibile e suscettibile, andare a “disturbarla”, con discorsi che vuole evitare, potrebbe peggiorare la situazione. Pensaci, magari anche tu, quando hai la giornata storta o sei particolarmente stanco e nervoso, vorresti evitare di parlare con chiunque.

Il Silenzio, ci permette di capire le persone che ci stanno attorno, senza che loro debbano esprimersi esplicitamente.

Se hai un cane, ti sarà capitato di aver compreso un suo momento di malessere in base ai suoi comportamenti. Come ben sappiamo, il mondo animale ha milioni di modi per comunicare con noi, anche senza l’uso della parola. Ma siamo noi a dover osservare e comprendere questi taciti segnali.

Grazie al Silenzio, possiamo utilizzare lo stesso tipo di comprensione con le persone che ci stanno attorno. Osservarle, ascoltarle e capirle, senza nemmeno il bisogno della parola.

Questa è la ricetta segreta che ti darà la possibilità di capire quando e come affrontare “la trasformazione della parola”, per distruggere il trattamento del silenzio dopo un litigio.

Il Silenzio ti permette di capire perché reagisci così

In questo articolo, hai capito in che modo, Il Silenzio, può aiutarti ad eliminare quella situazione di silenzio con le persone che ti stanno accanto.

Ma, a monte di tutto ciò, tutti noi dovremmo porci alcune domande.

Perché reagiamo in questo modo?

Per quale motivo ci arrabbiamo e ci infastidiamo?

Perché ci chiudiamo in noi stessi, facendo sopraggiungere ansia, paura e orgoglio?

Per quale motivo abbiamo tutte queste difficoltà ad affrontare in modo aperto e diretto le difficoltà?

L’unico modo per capire perché siamo fatti così, è conoscerci meglio e questo, spesso, implica tornare nel passato, analizzarlo e capire perché, oggi, reagiamo in questo modo.

il trattamento del silenzio dopo un litigio può aiutarti a capire chi sei

Può essere un meccanismo di difesa, perché abbiamo paura che, parlando apertamente, le persone che abbiamo a cuore potrebbero andarsene.

Potrebbe essere un’eredità lasciataci dai nostri genitori, con i quali abbiamo sempre evitato di aprire un dialogo aperto in caso di problemi.

Le variabili possono essere veramente infinite.

Ma possiamo scoprirle e lavorare attivamente per mitigarle, così da riuscire ad arginare queste difficoltà in futuro.

Il Silenzio, ci dà l’ulteriore capacità di isolarci dal mondo e analizzare noi stessi, le nostre esperienze di vita, per comprendere le fondamenta della nostra psiche.

Se vuoi affrontare in modo concreto e corretto “il silenzio assordante”, vivendo la “trasformazione della parola”, per agire direttamente sulle conflittualità che possono crearsi con le persone care, la risposta è Il Silenzio.

In Ben Essere News, svolgiamo un corso incentrato proprio su questa tematica, in grado di insegnarti in modo semplice e pratico, come acquisire e utilizzare tutte le incredibili potenzialità del Silenzio.

Contattaci subito per avere più informazioni riguardo i corsi sul Silenzio e inizia subito a scoprire il miglior metodo in assoluto per contrastare il trattamento del silenzio dopo un litigio.

Clicca qui

Contattaci!
Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter!

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Iscriviti al nostro Broadcast!

Ben Essere News opera nel settore del benessere da oltre 20 anni, proponendo soluzioni per migliorare il proprio stile di vita a 360°; ci occupiamo di naturopatia, prevenzione, alimentazione naturale, ginnastica posturale, massaggi, Biorisonanza, coaching, riflessologia, Reiki e molto altro, discipline che aiutano oltre che migliorarsi a superare traumi, aprire i propri schemi mentali, prevenire patologie che possono essere invalidanti per la quotidianità (artrite e artrosi) e conoscere se stessi fino in fondo.

Contattaci, chiedi informazioni, esponici le tue esigenze, troveremo la soluzione più adatta a te.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.