Riflessologia facciale per dormire: scopri perché ti fa bene (+ un massaggio da fare per conto tuo)

Riflessologia facciale per dormire paura di restare svegli

La riflessologia facciale per dormire sfrutta le tecniche proprie della riflessologia per rilassare il corpo, abbattere gli stress accumulati nel corso della giornata e, di conseguenza, per favorire il sonno.

L’insonnia è un problema molto diffuso, che può aggravarsi a seguito di eventi stressanti, ma anche di condizioni atmosferiche difficili (troppo caldo o viceversa troppo freddo, inquinamento, cattiva alimentazione, pensieri frequenti e disturbanti…).

Secondo le ultime ricerche dell’Associazione italiana medicina del sonno, gli italiani che soffrono di disturbi del sonno 12 milioni, ovvero quasi 1 adulto su 4. (https://sonnomed.it/)

Si tratta di un numero esorbitante di persone, e il dato merita di essere preso in considerazione, perché i disturbi del sonno sono più di un campanello di allarme che qualcosa sta andando storto nella nostra vita: possono essere l’apripista per problemi o patologie anche gravi.

Perché il corpo ha assoluto bisogno di dormire, in quanto alcune funzioni vitali si svolgono solo durante il ciclo del sonno.

Ecco che se manca il riposo, manca la rigenerazione, che è condizione imprescindibile per la salute fisica, ma anche emozionale e mentale.

Come combattere l’insonnia?

Come dormire meglio?

La risposta arriva dalla riflessologia facciale per dormire, una tecnica antica, dolce ma efficace, che aiuta a rilassare il corpo e a indurre un sonno pieno e rigenerante.

Cos’è il Dien Chan?

Riflessologia facciale per dormire zone trattamento

La riflessologia facciale per dormire che noi proponiamo attinge dal Dien Chan,  la riflessologia facciale vietnamita, che dalla notte dei tempi aiuta le persone a riequilibrare il rapporto tra sonno e sistema immunitario.

Proprio così, perché questa ‘scuola’ di riflessologia facciale per dormire agisce sia sul sistema nervoso, sia su quello neuroendocrino e immunitario.

Il suo scopo è di rilassare il sistema nervoso, favorendo il rilassamento generale di tutto il corpo, incrementando al contempo gli anticorpi che si chiamano immunoglobuline, che hanno il compito di proteggere l’organismo dalle infezioni.

Questa tecnica aiuta inoltre il corpo a rilasciare le endorfine, ormoni che generano uno stato d’animo positivo e che aiutano a sedare gli stati di ansia e di tensione, riequilibrando lo stato emozionale.

Al contempo, la riflessologia facciale per dormire contribuisce a ridurre i livelli di cortisolo, chiamato l’ormone dello stress, con benefici immensi per tutto l’organismo.

L’azione sul sistema immunitario si completa con la capacità di stimolare la produzione di Linfociti T, cellule molto importanti per il sistema immunitario, che il Dien Chan irrobustisce e potenzia sessione dopo sessione.

Ti stai chiedendo che relazione abbia il sonno con il sistema immunitario?

Se soffri di insonnia o hai dei disturbi del sonno come ad esempio i risvegli frequenti, la fatica ad addormentarti o anche le apnee notturne, pensa a come ti senti durante la giornata.

La risposta è, molto probabilmente, stanco, spossato, debole…

E proprio nella debolezza c’è la chiave del rapporto tra sonno e sistema immunitario, perché un corpo che fa fatica a riposare, è un corpo che fa fatica a rigenerarsi, quindi a rafforzarsi.

Questo stato genera fragilità, debolezza, e apre quindi le porte all’attacco di microbi, batteri e, in generale, agli agenti patogeni, così come alle infiammazioni.

La riflessologia facciale per dormire può fare moltissimo in questo verso, perché promuove la regolarizzazione del ciclo circadiano sonno – veglia, con conseguente rafforzamento delle funzioni vitali, intese sia a livello fisico che mentale.

Perché scegliere proprio la riflessologia facciale per dormire?

Riflessologia facciale per dormire sono stanca

Esistono moltissimi rimedi, anche naturali, per dormire bene e combattere efficacemente i disturbi del sonno.

La riflessologia facciale per dormire merita di essere scelta come trattamento complementare, perché si tratta di un’azione dolce ma profonda, con esercizi che puoi fare anche a casa per indurre o migliorare il riposo.

Di certo, si tratta di una tecnica antica, saggia e anche molto affascinante, ma al contempo essa rappresenta un’alternativa consapevole alle medicine, soluzioni sicuramente veloci, ma che possono avere degli effetti collaterali.

In pratica, la riflessologia facciale per dormire è una vera e propria terapia naturale che, grazie a massaggi in precisi punti del viso, aiuta a riequilibrare il corpo, a sedare emozioni difficili come rabbia o tristezza, ma anche ad alleviare il dolore se presente.

Considera che sul nostro viso ci sono centinaia di terminazioni nervose che corrispondono a diverse aree del nostro corpo, quindi l’idea di base della riflessologia facciale, è che massaggiando una certa zona del viso, si possono avere grandi benefici anche nelle parti del corpo che sono riflesse (e inaspettate).

Il tutto avviene con dolcezza, perché si tratta di un massaggio leggero e puntuale, che in alcuni casi viene impreziosito dall’impiego di creme specifiche o ottimi oli essenziali.

Che punti toccare per dormire?

Riflessologia facciale per dormire trattamenti

La riflessologia facciale per dormire è una tecnica che richiede studio e preparazione, ma ci sono alcuni semplici massaggi che puoi fare in autonomia fin da subito.

Il consiglio è di provarli se soffri di insonnia, fai fatica ad addormentarti o ti svegli di notte.

Ricorda che questi sono solo alcuni esempi, e se desideri trattare con cura il problema, contattaci qui.

Il primo massaggio che puoi fare la sera per accogliere il sonno è molto semplice: prendi un pettine a denti larghi, meglio se di legno, e pettina il cuoio capelluto 30 volte, piano e con dolcezza.

Questo è un vero e proprio massaggio, che rilassa il sistema nervoso e in più stimola la crescita dei capelli.

Il secondo massaggio che puoi fare per indurre il rilassamento è focalizzato sulla stimolazione del cosiddetto posto del ‘Sonno tranquillo’, chiamato anche ‘Pilastro celestre’, che si trova dietro il lobo dell’orecchio.

Con il dito cerca l’ossicino dietro l’orecchio, vicino trovi una sorta di conca, quello è il punto giusto: toccalo con dolcezza e accarezzalo per almeno un minuto.

Stimolare questo punto serve a calmare la mente, a quietare le emozioni difficili e anche a ridurre lo stress, favorendo il sonno.

Quanto deve durare il massaggio al viso?

Riflessologia facciale per dormire gatto che dorme

Molte persone si chiedono quanto deve durare il massaggio al viso e la risposta è che dipende molto dal tipo di trattamento che si sta eseguendo e dagli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Gli esercizi di automassaggio di riflessologia facciale possono durare una decina di minuti o più, mentre una vera e propria seduta di riflessologia facciale per dormire ha una durata stabilita.

Noi siamo a disposizione per darti tutte le informazioni che ti servono, così potrai scoprire cosa può fare te e per il tuo benessere questo stupendo rimedio naturale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Ben Essere News opera nel settore del benessere da oltre 20 anni, proponendo soluzioni per migliorare il proprio stile di vita a 360°; ci occupiamo di naturopatia, prevenzione, alimentazione naturale, ginnastica posturale, massaggi, Biorisonanza, coaching, riflessologia, Reiki e molto altro, discipline che aiutano oltre che migliorarsi a superare traumi, aprire i propri schemi mentali, prevenire patologie che possono essere invalidanti per la quotidianità (artrite e artrosi) e conoscere se stessi fino in fondo.

Contattaci, chiedi informazioni, esponici le tue esigenze, troveremo la soluzione più adatta a te.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.